Fratelli d'Italia

Fratelli d’Italia, per donare al Paese un futuro di lavoro, sviluppo ed infrastrutture

La strana unione del Movimento Cinque Stelle e della Lega, con l’obiettivo di governare, potrebbe avere le ore contate. D’altronde era prevedibile, perché le forze politiche in gioco sono così diverse e, nel caso dei grillini, prive di consistenza e spessore, e pronte a contraddirsi su ogni punto del proprio programma politico. La Tav è il pomo della discordia di questo Governo e potrebbe causare il crollo dell’esecutivo gialloverde. Come dichiara il Andrea Delmastro, Conte, Toninelli e Di Maio si sono dimostrati veri e propri “cavalieri della decrescita”, ed i loro tentennamenti stanno creando danni costosissimi, molto più onerosi dei costi extra per la sicurezza del Tav. Questa situazione di disaccordo è però soltanto l’ultima di una serie di vergognose circostanze che hanno visto i pentastellati in grave crisi di identità, per quanto riguarda le più importanti decisioni di politica estera e nazionale. Il M5S continua a dare spago alla Lega, prendendo decisioni spesso in totale disaccordo con i propri dogmi (possiamo citare, tra l’altro, il processo a Salvini, le grandi opere, i trattati europei). Tanti, forse troppi i nodi da sciogliere per poter continuare a governare serenamente per il bene del Paese. L’idea di Fratelli d’Italia, Partito del centrodestra unito e coerente con le proprie idee, è uno soltanto: quello di tornare a governare, con Salvini, per poter portare a termine i tanti progetti politici che il centrodestra vuole proporre per risanare l’Italia, dando quella “scossa” all’economia nazionale che ristagna per una politica bloccata ed insicura. Secondo le recenti dichiarazioni di Giorgia Meloni, Fratelli d’Italia conferma ancora una volta di non voler far parte di questo Governo, nonostante potesse “puntellare” le espulsioni dei grillini. Fratelli d’Italia è coerente con le proprie idee, lotta e combatte per ciò che di buono viene proposto dall’esecutivo, ma contesta ciò che ritiene inammissibile. Il Partito di Giorgia Meloni è molto vicino alla Lega su temi condivisi, come immigrazione, sicurezza e legittima difesa, ma non può convivere con i pentastellati. Fratelli d’Italia sta lavorando per un nuovo Governo, con un grande movimento che collabora ma si distingue dalla Lega, distante anni luce dal Partito di Di Maio. I numeri delle recenti elezioni, in Abruzzo e Sardegna, confermano come gli Italiani stiano dando fiducia alla nostra idea di centrodestra, ed abbiano compreso il nostro messaggio. La nostra voglia di lavorare e fare bene parte dalle prossime elezioni europee, alle quali sono candidato. Vogliamo fare bene, per assicurare al Paese lavoro, sviluppo ed infrastrutture: non basta sicuramente il reddito di cittadinanza per dare un futuro ai nostri figli. Vogliamo tornare a contare, nei tavoli della politica internazionale, per dare un futuro al Paese.  

Commenti

commenti

elezioni europee Fabrizio Bertot