Marco Marsilio

Fratelli d’Italia vince le elezioni in Abruzzo

La vittoria di Fratelli d’Italia in Abruzzo può essere considerata storica: la crescita significativa del partito testimonia il fatto che ci si sta muovendo nella giusta direzione, e che la gente sta comprendendo, giorno dopo giorno, l’importanza e la passione che contraddistingue il nostro lavoro. Per Fratelli d’Italia è un successone, se consideriamo che è di fatto l’unico partito a crescere, assieme al partito di Salvini. Marco Marsilio è dunque il primo governatore di Fratelli d’Italia, e la Meloni evidenzia come la il trend in positivo nei voti sia stata ufficializzato sia in percentuale che nei valori assoluti. Il buon risultato del voto in Abruzzo è frutto, in primis, della serietà: non tutti, in passato, hanno apprezzato la posizione di Fratelli d’Italia nei confronti del governo gialloverde, ma ora molti hanno finalmente compreso la la nostra identità politica, che differisce sia dai grillini che dalla Lega. Dalle elezioni in Abruzzo escono con le ossa rotte il centrosinistra (ma per questo non c’è da meravigliarsi) e il Movimento Cinque Stelle, che oggi se la prendono con i propri elettori ed evitano plateali autocritiche. Di Battista ha ammesso la sconfitta, anche se la tendenza dei pentastellati è sicuramente quella di minimizzare il risultato. Dopo Friuli e Molise, anche i risultati elettorali dell’Abruzzo evidenziano ancora una volta la compattezza del centrodestra italiano, rendendo sempre più inappropriata la permanenza del M5S nel governo del Paese. Il voto non testimonia alcun cambio di opinione: il centrodestra italiano aveva già vinto le elezioni del 4 marzo, ma nelle difficoltà di creare un Governo, Forza Italia aveva ceduto il posto alla Lega con un clamoroso passaggio di consegne. Nonostante la crescita della Lega, Salvini oggi si trova oggi in condizioni di maggioranza relativa e non assoluta: per governare, ha bisogno di alleati forti, stabili, con le idee chiare. Ecco perché i grillini al Governo stanno soffrendo e rischiano clamorosamente di capitolare. I rapporti della Meloni con Forza Italia sono ottimi, così come quelli con Salvini, che deve convincersi che quelli con Fratelli d’Italia è la giusta alleanza per poter governare serenamente. Tutte le difficoltà e le negligenze del M5S stanno indebolendo la posizione del Governo ed il prestigio internazionale, azzerando ogni possibile misura per la crescita socio-economica del nostro Paese. E questo, con Fratelli d’Italia, non sarebbe mai potuto accadere.

Commenti

commenti

elezioni europee Fabrizio Bertot