Giorgia Meloni

Riavvicinare gli elettori alla politica

Anche in Europa la Lega si conferma il primo partito, ma alla vigilia del voto per il rinnovo dell’Europarlamento stupisce ancora una volta Fratelli d’Italia, che raggiunge il 4,9% e riuscirà ad entrare in Parlamento. Questi sono i risultati di una rilevazione di Swg per Huffpost, che testimoniano ancora una volta il buon lavoro svolto da Giorgia Meloni e dal suo staff. I dati tuttavia mostrano anche una certa diffidenza degli elettori, che si sono allontanati, negli ultimi anni, dalla vita politica del Paese e dell’Europa. Il nostro obiettivo deve quindi essere anche quello di mostrare i fatti e riavvicinare i cittadini al mondo istituzionale, ridando la voglia di sorridere a tante famiglie italiane che, in questi ultimi anni, hanno vissuto momenti di grandi difficoltà e non hanno ricevuto alcuna assistenza. È davvero incredibile come FdI si impegni ogni giorno per la tutela della famiglia e studi nuove misure per poterne favorire lo sviluppo economico e sociale, mentre la Corte europea dei diritti umani vorrebbe imporre, agli Stati che aderiscono al Consiglio d’Europa, la legalizzazione dell’utero in affitto. È una decisione semplicemente vergognosa, lontana dalla civiltà e dal nostro modo di vivere. È un reato universale, e come tale va considerato. Come può nascere e vivere una bambina “figlia di due padri”, procreata con un utero in affitto? È ora di dire basta. I grillini, al contrario, sembrano propensi ad acconsentire queste atrocità. Nel loro solito spirito di contraddizione, soltanto tre anni fa Grillo e Di Maio sembravano scettici sulla questione, all0ra legata all’ex presidente della Regione Puglia Nichi Vendola. Tuttavia, nel 2013 il M5S aveva depositato un disegno di legge, che aveva come oggetto “Modifiche al codice civile in materia di eguaglianza nell’accesso al matrimonio in favore delle coppie formate da persone dello stesso sesso” ed indicava che “Il coniuge dello stesso sesso è considerato genitore del figlio dell’altro coniuge fin dal momento del concepimento in costanza di matrimonio, anche quando il concepimento avviene mediante il ricorso a tecniche di riproduzione medicalmente assistita, inclusa la maternità surrogata.” Insomma, il solito caos del movimento, che in questi giorni ha pensato bene di attaccare Forza Italia e Silvio Berlusconi direttamente su Instagram, ironizzando sul suo malore avvenuto ad un comizio nel 2006. L’immagine ha suscitato estrema indignazione negli esponenti di Forza Italia e in tutto il mondo politico, e Di Maio è stato costretto a rimuoverla, giustificandosi con commenti del tipo “Lo hanno fatto senza che io ne sapessi nulla”, “Post del tutto infelice e di cattivo gusto” e “non rappresenta in alcun modo i valori e le sensibilità del M5S”. Purtroppo quella di creare tensione sui social network facendo leva sul popolo di internet è una pratica assodata dei grillini, e l’episodio sicuramente non sarà l’ultimo dei tanti casi che, nel tempo, continuano a susseguirsi. E’ davvero ironico pensare che la didascalia della foto era collegata ai dati della crescita della produzione industriale in Italia, proprio da coloro che solo sei mesi fa parlavano di una crescita del 2,0% e di un vero e proprio boom economico, ma oggi nel Def hanno ridotto le aspettative di crescita ad uno 0,2%. Se cercate un modo di perdere consensi ed allontanare gli elettori dalla politica, dovete comportarvi proprio in questo modo!

Commenti

commenti

elezioni europee Fabrizio Bertot