europa e italia facciamo chiarezza

Facciamo chiarezza, vi aspetto il prossimo 26 febbraio!

La chiarezza è importantissima, in politica come nella vita, e sono stato, da sempre, abituato a lavorare nella chiarezza e nell’onestà. È sempre un piacere trovare il vostro sostegno, negli incontri più recenti, e il notare vostro interesse ad ascoltare e commentare le idee e le opinioni per poter realizzare un’Italia, un’Europa migliori di quelle attuali. Fratelli d’Italia è il partito della destra che non si allea con alcuna delle forze di sinistra, coerente ed in grado di rappresentare l’Italia dei moderati, dei conservatori, di chi lavora e vuole vivere serenamente con la propria famiglia, assicurando ai propri figli un futuro migliore di questo difficile presente. Fratelli d’Italia non andrà mai a governare con PD o Cinquestelle, che hanno manifestato la propria inattendibilità, l’incapacità di lavorare per la crescita economica del Paese, la mancanza di efficaci relazioni internazionali. Chi in passato votava Alleanza Nazionale, oggi non trova nella Lega una vera identità politica. Siamo qui per convincere tutti che oggi la destra siamo noi, che Salvini, nonostante il suo innegabile valore politico, è oggi ostaggio dei 5stelle. C’è più che mai bisogno di parlare di politica ed economia, di fare lavoro di squadra per “liberare” Salvini da questo Governo che mostra evidenti segni di cedimento. La soluzione siamo noi di Fratelli d’Italia, uniti per ridare al Paese un movimento di destra concreto e coerente.
Quando ero sindaco di Rivarolo, la città era considerata da molti come la Capitale del Canavese, perché con il mio lavoro ho dato il massimo per trasformare, in meglio, il posto che amo. Chiedo allora ai cittadini di sostenermi, di aiutarmi ad affrontare una nuova esperienza politica, che possa aiutarmi a portare avanti i valori in cui credo. Proprio qui nel Canavese vedo tante aziende in difficoltà, tante persone disoccupate ed inoccupate che aspettano solo un concreto intervento che dia una vocazione economica al nostro territorio. Le idee dei grillini non portano lavoro, e ci costringono ad affrontare un inutile braccio di ferro con l’Europa. Noi, invece, vogliamo adottare un modello diverso: l’attenzione che riponiamo anche nei comuni più piccoli e quella di una “grande famiglia”, che condivide le battaglie e le preoccupazioni, ma anche le gioie che ne conseguono. La mia candidatura alle prossime elezioni europee in primavera, con Fratelli d’Italia, è ufficiale, e c’è anche chi aspetta che riveli se sarò anche uno dei candidati a Sindaco. Nel mio prossimo incontro, con voi cittadini, vi darò tutte le risposte che volete. Voglio rivelarlo davanti a voi, con un confronto onesto e leale come ho sempre amato fare. E allora Vi aspetto numerosi martedì 28 Febbraio, alle ore 20:30, presso l’Hotel Rivarolo, di Corso Indipendenza 76.

Commenti

commenti

elezioni europee Fabrizio Bertot